ANELLO PIAN DELLA RENA E DINTORNI

ANELLO PIAN DELLA RENA E DINTORNI

fosso_molino_nuovo

DATA AGGIORNAMENTO CONTENUTI (DATA ESCURSIONE): 22 Marzo 2015

BREVE DESCRIZIONE:

Il percorso si snoda interamente all’interno dell’area più a nord del Parco Provinciale dei Monti Livornesi. Il percorso è stato realizzato come uno dei tanti possibili itinerari che possono essere costruiti sui sentieri che in questa zona sono stati numerati e segnati grazie al Progetto Occhi sulle Colline.
A partire dal sentiero del Puntone (132) è previsto di percorrere il Sentiero Sperticaia (134) … un ‘single track incantato’ che in un saliscendi tra corbezzoli e ruscelli arriva fin sotto al Poggio Sperticaia. Viene poi imboccato il sentiero tagliafuoco (140) che unisce Le Palazzine al Castellaccio percorrendo un’ampia carrareccia “tagliata” nella fitta macchia mediterranea (in questo tratto il panorama consente una visione particolare della Valle Chioma e del mare). A partire dal Castellaccio si percorre una breve tratta (su asfalto) della SP Circuito di Montenero per poter imboccare e percorrere interamente la “Via per Pian della Rena” (138) e dal “rifugio di mare” di Pian della Rena scenderemo di nuovo al Puntone lungo il sentiero “Le matite” (136) così chiamato per la presenza nella Vallata del Fosso Molino Nuovo di una varietà particolare di talco (la steatite) che in questa zona veniva estratta e che in passato era comunemente utilizzata sia in carpenteria sia in sartoria “come una matita” … da cui il nome del sentiero punteggiato da ponticelli che ripercorre la via un tempo utilizzata dai cavatori. Per chiudere in percorso ad anello tornando sul sentiero del Puntone vengono percorse le bretelle 134a e 134b (ultimo piccolo sforzo in salita di circa 1 km).
Durante il percorso è possibile prendere visione dei resti della Fornace del Puntone e dell’interessante struttura della “Sorgente del Sassorosso”.

Questo percorso è interamente contrassegnato da segnaletica orizzontale. La raccomandazione è comunque quella di intraprendere questo percorso dotandosi di mappa (ed eventualmente bussola). Come spesso accade è bene non fare affidamento a strumenti quali GPS/applicazioni o strumenti web dato che in questa zona potrebbero esserci problemi di acquisizione dati.

Riepilogo

Distanza: 16 km circa
Tempo in movimento: 5 ore circa
Aumento di quota: 400 m (circa)
Perdita di quota: 400 m (circa)
Quota min: 25 m
Quota max: 317 m

 

Download File MAPPA STAMPABILE

Download FileTRACCIATO GPX

play-icon NAVIGAZIONE TRACCIATO (GARMIN CONNECT)

MAPPA ORIENTAPASSI:


Visualizza su MAPPA ORIENTAPASSI di dimensioni maggiori:

- DA PC FISSO (vedere PRESENTAZIONE E ISTRUZIONI DEL VISUALIZZATORE ORIENTAPASSI):
orientapassi_home
- DA MOBILE (vedere PRESENTAZIONE E ISTRUZIONI DEL VISUALIZZATORE ORIENTAPASSI):
orientapassi_mobile

IMMAGINI:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 5 = trenta

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.