IL PORTO DI VADA VOLATERRANA: IMMERSIONE SONORA ACUSTICA

7 AGOSTO (SAN GAETANO)

immagine_articolo

“Vada antica (Vada Volaterrana) e il suo territorio hanno una storia antica… Nell’attuale Località San Gaetano scavi archeologici hanno messo in luce tracce di un abitato databile fra il IX e il VII sec.a.c. …a partire da questa epoca, e fino agli inizi del VII sec. d.c., Vada Volaterrana con il suo porto risulta vivacemente inserita nelle rotte commerciali mediterranee e svolge un efficace ruolo nell’import-export che interessa gran parte del territorio volterraneo, in particolar modo quello occidentale.” (Estratto da “Vada Volaterrana-L’area archeologica in Loc. San Gaetano” a cura dell’Università degli studi di Pisa, della Soprintendenza Archeologica per la Toscana e del Comune di Rosignano M.mo sotto il coordinamento scientifico della prof.ssa Marinella Pasquinucci).

L’area archeologica è ubicata all’estremo sud dell’Area delle Colline Livornesi ed è adiacente all’Antica Via dei Cavalleggeri, percorso che in prossimità della foce del Fiume Fine potrebbe essere abbandonato per risalire lungo l’argine sud del fiume fino al Sentiero 00. Il Sentiero 00 e il percorso di collegamento all’area archeologica di San Gaetano sono identificati come Sentiero Europeo del Mediterraneo (E12)… al momento mancano alcune tratte di collegamento e il percorso è sprovvisto di segnaletica.

In questo contesto verrà ad essere ospitata una performance musicale sperimentale rivolta alla ricerca di atmosfere ispirate allo spazio-tempo che vogliamo poter riavvicinare nell’area di San Gaetano. Una performance di “paesaggi sonori” estratta dal progetto musicale di Archeologia Sperimentale (Francesco Landucci) che consisterà nella creazione di sonorità con aulos, cetra, lira, flauti e flauto-conchiglia costruiti artigianalmente nel rispetto della ricerca filologica di questi strumenti.

Questo lo spirito dell’immersione sonora che vogliamo vivere nell’area archeologica del Porto di Vada Volaterrana come evento archeologico della FIE sul territorio delle Colline Livornesi.

PROGRAMMA:18.00 Raduno

18.00-19.30 Visita all’area archeologica in collaborazione con la Dott.ssa Edina Regoli (Direttrice del Museo Archeologico di Rosignano M.mo).

19.30-20.15 Immersione sonora acustica (suoni dall’antichità) in collaborazione con Archeologia Sonora Sperimentale (Francesco Landucci).

20.15-20.30 Piccolo aperitivo al tramonto con degustazione di prodotti tipici locali (il sole tramonta alle 20.22).

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Iniziativa promozionale aperta a tutti (TESSERATI FIE e non) finalizzata al finanziamento delle attività dell’Associazione. Contributo minimo 15€ per la partecipazione alla visita e all’evento sonoro (comprensivo di polizza temporanea giornaliera e degustazione prodotti locali). Per i minori di 14 anni non è richiesto alcun contributo. Possibilità facoltativa di richiedere il tesseramento con la FIE come socio INITINERE (20€), attivando da subito l’assicurazione personale per i soci.

MODALITÀ‘ DI ISCRIZIONE
Inoltrare i dati necessari per l’attivazione della polizza assicurativa, entro le ore 16.00 del giorno stesso:

  • NOME
  • COGNOME
  • LUOGO DI NASCITA
  • DATA DI NASCITA

con uno dei seguenti mezzi:

o tramite posta elettronica all’indirizzo: info@initinereonweb.it
o tramite SMS al numero: 328-0717457
o tramite un messaggio alla pagina FB: https://www.facebook.com/initinereonweb
(i contatti sopra riportati sono utilizzabili anche per richiedere informazioni).

IMMAGINI DEL SOPRALLUOGO SONORO-ARCHEOLOGICO E IMMAGINI BIBLIOGRAFICHE:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + 5 =

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.