L’incanto di Pian della Rena e dintorni

22 MARZO

fosso_molino_nuovo

Download File STAMPA VOLANTINO

Trekking sui SENTIERI “da bosco e da riviera” della Rete Escursionistica Colline Livornesi

Ritrovo: ore 9:0 dal Parcheggio antistante il Parco di Villa Corridi (Via di Collinaia)
Partenza: ore 9.30 da Via del Puntone (incrocio con la SP 8 Popogna)
Ritorno: ore 17.30  circa
Lunghezza percorso: 15 km circa
Difficoltà: E (intermedia)
Salita complessiva: 430 m circa
Durata senza pause: 6 h

Il percorso si snoda interamente all’interno dell’area più a nord del Parco Provinciale dei Monti Livornesi. Il percorso è stato realizzato come uno dei tanti possibili itinerari che possono essere costruiti sui sentieri che in questa zona sono stati numerati e segnati grazie al Progetto Occhi sulle Colline. Ai partecipanti sarà fornita la mappa della zona …per tornarci!!!

A partire dal sentiero del Puntone (132) saranno percorsi il Sentiero Sperticaia (134) … un ‘single track incantato’ che in un saliscendi tra corbezzoli e ruscelli arriva fin sotto al Poggio Sperticaia. Qui imboccheremo il sentiero tagliafuoco (140) che unisce Le Palazzine al Castellaccio percorrendo un’ampia carrareccia “tagliata” nella fitta macchia mediterranea (in questo tratto il panorama consente una visione particolare della Valle Chioma e del mare). A partire dal Castellaccio percorreremo una breve tratta (su asfalto) della SP Circuito di Montenero per poter imboccare e percorrere interamente la “Via per Pian della Rena” (138) e dal “rifugio di mare” di Pian della Rena scenderemo di nuovo al Puntone lungo il sentiero “Le matite” (136) così chiamato per la presenza nella Vallata del Fosso Molino Nuovo di una varietà particolare di talco (la steatite) che in questa zona veniva estratta e che in passato era comunemente utilizzata sia in carpenteria sia in sartoria “come una matita” … da cui il nome del sentiero punteggiato da ponticelli che ripercorre la via un tempo utilizzata dai cavatori. Per chiudere in percorso ad anello torneremo sul sentiero del Puntone utilizzando le bretelle 134a e 134b (ultimo piccolo sforzo in salita di circa 1 km).

Durante il percorso incontreremo i resti della Fornace del Puntone e l’interessante struttura della “Sorgente del Sassorosso”.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE (MAX 25 PARTECIPANTI)
Escursione gratuita per i partecipanti TESSERATI FIE. Per i partecipanti non TESSERATI FIE è richiesto un contributo minimo di 5€ per attivazione della polizza temporanea giornaliera. Per i minori di 14 anni non è richiesto alcun contributo. Il pranzo è al sacco. Possibilità facoltativa di richiedere il tesseramento con la FIE come socio INITINERE (20€), attivando da subito (anche sul posto) l’assicurazione personale per i soci. Si raccomandano scarpe da trekking adatte a terreni fangosi.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Tramite mail all’indirizzo info@initinereonweb.it entro le ore 7.00 del giorno stesso.
Per i partecipanti non TESSERATI FIE è necessario che venga specificato (iscrizione richiesta anche per i minori di 14 anni):
- NOME
- COGNOME
- DATA DI NASCITA
- LUOGO DI NASCITA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque × 3 =

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.