PROTOCOLLO: RETE SENTIERISTICA COLLINE LIVORNESI

“PROTOCOLLO: RETE SENTIERISTICA COLLINE LIVORNESI”

protocollo_rete_sentieri

Lunedì 3 Giugno 2013, presso la Sala Consiliare della Provincia di Livorno, è stato firmato il PROTOCOLLO D’INTESA PER L’ADOZIONE DI CRITERI CONDIVISI NELLA DEFINIZIONE DELLA SENTIERISTICA E NELLA REALIZZAZIONE DELLA SEGNALETICA NELL’AREA DELLE COLLINE LIVORNESI. Erano presenti i rappresentanti di tutti gli Enti sottoscrittori (l’Assessore Pacini per la Provincia di Livorno, l’Ass. Demi per il Comune di Collesalvetti, l’Ass. Gulì per il Comune di Livorno e l’Assessore Agostini per il Comune di Rosignano M.mo) ed erano presenti gran parte delle Associazioni aderenti al PROGETTO OCCHI SULLE COLLINE e di quelle operanti per il Protocollo (tra le quali figurano la Sezione CAI di Livorno, il Gruppo Botanico Livornese, l’Associazione  Trekking Libertas e l’Associazione Amici della Natura del Museo di Scienze Naturali di Rosignano).

La sottoscrizione del Protocollo è frutto sia degli incontri che dal 2012 si sono susseguiti tra le Associazioni aderenti al PROGETTO OCCHI SULLE COLLINE e  le Amministrazioni coinvolte, sia del lavoro svolto sulla bozza del Protocollo (lavoro consistito in modifiche, correzioni, inserimenti e revisioni varie fatte da più mani che contemporaneamente hanno apportato il loro specifico contributo).

Il Protocollo d’intesa, in fase di applicazione pratica, risulterà sicuramente perfettibile, ma sarà compito dei sottoscrittori renderlo comunque attuabile (la pretesa infatti non è quella di aver creato uno strumento perfetto, ma è quella di raggiungere obiettivi concreti). Lo sforzo  fatto con la predisposizione e l sottoscrizione del Protocollo è stato quello di perseguire un interesse comune e condiviso e la speranza è che da ora in poi questo spirito sia la base di partenza per portare avanti, con la maggior semplicità possibile, gli obiettivi prefissati.

La firma del Protocollo se da un lato risulta un traguardo (nonchè una soddisfazione) dall’altro è fondamentale che risulti essere il punto di partenza per tutte quelle attività che esso stesso disciplina.

Immagini:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due − = 1

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.